Palinodia

In questa storia, non c’è nulla di vero: tu non andasti mai sulle navi compatte, agli spalti di Troia tu non giungesti mai.

Nucleare si, nucleare no. Nucleare bum! marzo 7, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 11:16 pm
Tags: , , , ,

Un po di giorni fa ho sentito qualcuno dire che il più grande successo di veltroni è stato quello di far credere alla gente che il pd è un partito di sinistra. La battuta fa sorridere ma coglie nel segno il processo attualmente in corso in italia e già avanzato in molte altre “democrazie” occidentali. Ricordate cosa ha detto Tony Blair alla “winter university” di confindustria? O Napolitano in occasione della festa delle forze armate?

Se non avete voglia di cliccare sui link vi faccio un breve riassunto: destra e sinistra non esistono più, sono vecchi. Bisogna aprirsi al nuovo che, inevitabilmente, avanza: la globalizzazione, il nuovo ordine mondiale, l’unico pensiero autorizzato a modellare l’esistente. E per chi non si adatta o non ne è in grado, saranno cazzi amari.

(more…)

 

Trova le differenze… ao! febbraio 26, 2008

Filed under: Articoli,Video — catcherintheriot @ 2:07 pm
Tags:
 

Eppur si muove… storia di un burattino.

Filed under: Articoli,Uncategorized — catcherintheriot @ 4:50 am
Tags: , , , , , ,

È opinione diffusa che questo governo non abbia concluso niente a causa “dell’ingovernabilità” e che questa è stata, ed è, il problema fondamentale. Questa percezione è prodotta da una combinazione di più elementi. Fra questi l’inflazione, che è considerata dai più un fenomeno incontrollato se non incontrollabile, e lo spostamento del dibattito collettivo sui canoni e i temi dal pettegolezzo. Abbiamo così paparazzi complottisti (ricordate il puttaniere Sircana?) per l’elettorato femminile, e squadre di calcio mafiose per quello maschile. Sui mezzi di inFORMAzione l’italia sembra essere diventata la patria degli squallidoni e dopo il colossal “Cogne” i sequel si susseguono con trame sempre più torbide. Di tutto pur di aumentare la sensazione catastrofista che serpeggia fra le persone.

Così, mentre la televisione ci mostra una ragazzina disperata chiedere ai suoi compatrioti di esporre l’italico vessillo, il governo, comodo nella sua condizione di moribondo, approva alle camere con una votazione trasversale il rifinanziamento delle 27 missioni militari all’estero. Missioni che impegnano 7.714 soldati e circa 1010 milioni di euro divisi principalmente fra Afghanistan: 2.290 soldati e, a vario titolo, circa 350 mln di spesa; Kosovo, Bosnia e Albania: 2.255 soldati per quasi 200 mln di euro ; Libano: 2.450 soldati e 300 mln di euro. Alcune di queste riguardano compiti di formazione di forze repressive, come in Congo o in Iraq, altre di frapposizione in guerre dai contorni poco chiari, come in Libano a Cipro o in Kosovo. Questo oltre il costo, per il 37% a carico dello stato italiano, delle 113 basi americane sul suolo nazionale.

In soli due anni di governo Prodi, la spesa bellica è aumentata del 24%, e le prospettive non sono pacifiche: sono stati finanziati progetti per armamenti (portaerei Conte di Cavour, 10 nuove fregate, 121 caccia Eurofighter F-35) con una spesa di molti miliardi di euro.

fonti:

grnet

Spoleto on line

http://www.pasti.org/basi.html

 

Palinodia di un flame febbraio 23, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 1:00 am
Tags: , , , , , , ,

@Beatice e allo staff di seicittadiniacena

Benchè io l’abbia fatto sappiate che la mia intenzione non era e non è quella di provocare un “flame” Spero quindi con questo mio piccolo “lavoro” di rimediare alla sgarbatezza.

Non credo che tu sia stipendiata direttamente del partito ma che, anche attraverso il precario stipendio che prendi, tu sia stata “trasformata” in una fanatica. Il senso di questa parola è forte quindi spero di riuscire a definirla nel migliore dei modi possibile:

“colui che acriticamente pone al di sopra di se una coscienza e ad essa rimanda la causa dei suoi gesti. Il fanatico pone al di sopra delle altre la sua opinione, in quanto frutto di ispirazione divina (o di chi ne fa le veci, in questo caso Veltroni ma vale anche per Silvio). Così facendo la separa da tutte le altre tramutandola in verità. Qualsiasi elemento contraddica la verità sarà quindi un inganno demoniaco atto a indebolire la sua fede. Come diceva Jung « Il fanatismo è un dubbio ipercompensato. ».

(more…)

 

Dal fanatismo al controllo mentale: storia di una campagna elettorale “virale” febbraio 21, 2008

Inizierò questa riflessione sparando due definizioni, tanto per mettere in chiaro cosa intendo quando uso certe parole.

Il fanatico è colui che acriticamente pone al di sopra di se una coscienza e ad essa rimanda la causa dei suoi gesti. Il fanatico pone al di sopra delle altre la sua opinione, in quanto frutto di ispirazione divina, e così facendo la separa da tutte le altre tramutandola in verità. Qualsiasi elemento contraddica la verità sarà quindi un inganno demoniaco atto a indebolire la sua fede. Come diceva Jung « Il fanatismo è un dubbio ipercompensato. »

Il marketing virale è un tipo di marketing non convenzionale che sfrutta la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere il messaggio ad un numero esponenziale di utenti finali. È un’evoluzione del passaparola, ma se ne distingue per il fatto di avere un’intenzione volontaria da parte dei promotori della campagna.

(more…)

 

Credo… febbraio 17, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 12:28 pm
Tags: , , ,
vetrusconi

In rete si fa un gran discutere delle elezioni, del governo, dei partiti, del pd (che a me ricorda solo una comune bestemmia), e del disfacimento di una o l’altra fazione politica. Ho letto blog entusiasti del parallelo Veltrusconi Obama discutere sulla proposta da testimone di geova di convincere altri cinque amici (poveretti) a votare pd. Sconsolante. Nessun dubbio, se non un velo di disillusione che oggi va di gran moda, nessun punto di vista obliquo nei confronti di questo momento di cambiamento del paradigma di comando. Sempre di più noi sudditi siamo trattati da tifoserie, con qualche scandalino Moggi-Mastella, tanto per far vincere “l’inter” e una ondata di pseudo moralizzatori. Ma il succo resta quello. Stanno spendendo miliardi per tenerci buoni, per farci arrivare il più indifesi possibile alla prossima crisi finanziaria, il momento in cui il circo del potere “taglierà gli esuberi”.Ho commentato un post su uno di questi blog, sapendo in partenza che l’autore esasperato dal buon Pascucci ,non vuole sentire parlare di signoraggio. Il commento è stato pubblicato ma cmq lo pubblico qui sperando di non appesantire nessuno:
(more…)