Palinodia

In questa storia, non c’è nulla di vero: tu non andasti mai sulle navi compatte, agli spalti di Troia tu non giungesti mai.

Esserci, rispondere, comprendere. luglio 30, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 11:55 pm
Tags: , ,

Responsabilità: deriva dal latino RÈSPONSARE, ossia rispondere. È definibile: “essere consapevoli delle conseguenze delle proprie condotte”

Alibi: voce latina che significa altrove (ALIUS altro e IBI ivi), usata dai forenzi nella frase “provar l’alibi” che vale: provare la presenza di una persona in un luogo diverso ove si pretende che fosse in un posto.

Ora a me non piacciono i processi ma credo che queste parole intese nel loro senso più profondo non possono che farci smettere di sbraitare e indurci a comprare uno specchio. Adesso però vorrei copia/incollare la definizione di una parola che, a mio avviso, è la chiave del problema:

Comprèndere: dal latino COM-PREHÈNDERE. Composto di COM=CUM, assieme, e PREHÈNDERE prendere (da considerare APPRENDERE)——–Prendere insieme; quindi contenere in se; e figurativo: abbracciare con la mente le idee; afferrare con l’intelletto e cioè intendere appieno.

 

Ogni cosa ha la sua Storia luglio 23, 2008

Filed under: Articoli,L'economia tradotta,Video — catcherintheriot @ 8:41 pm
Tags: , , ,

Il link a questo sito è stato quello meno cliccato di questo blog. La causa probabilmente nella lingua con cui è realizzato. Oggi fortunatamente questa non è più una scusa valida e quindi ecco qui questo simpatico video che in poco spiega l’ovvio che non viene mostrato. Non è la solita cosa sfigante (va be, un po ma è la realtà che non è proprio rosea) e soprattutto mette in risalto il fatto che LE ALTERNATIVE ESISTONO. È in arrivo una crisi globale, è questo è noto, ma non è detto che debba coinvolgere tutti gli attori dello scenario economico (finanziario si, ma questa è un’altra storia). Siamo noi a scegliere chi dovrà fallire, con i nostri acquisti, con i nostri stili di vita e le nostre soluzioni. Con calma, un bel respiro e poi click su play, 20 minuti per farsi un’ idea di cos’è che non va in come viviamo.

 

Su Genova la Libera. luglio 21, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 10:17 pm
Tags: , , , , , , ,

Sette anni. Oggi sette anni fa scappavo da Genova, ancora frastornato dagli elicotteri che non smettevano di ronzarmi sulla testa, con la pelle bruciata dal sole e dai lacrimogeni, lo zaino ancora umido di pioggia. Mentre egoisticamente speravo che quello che ci dicevano succedere alla sede del social forum non coinvolgesse anche la stazione. Cos’era successo?

(more…)

 

Guerra ambientale giugno 12, 2008

Filed under: Articoli,Video — catcherintheriot @ 12:17 am
Tags: , , , , , ,

Da un po di giorni penso a quest’articolo. Avevo in mente di scrivere qualcosa che introducesse e descrivesse adeguatamente il problema “scie chimiche”, quelle lunghe scie rilasciate da alcuni aerei e che persistono anche per ore, modificando le condizioni meteorologiche della giornata. Avrei voluto scrivere di quei ricercatori che in molti stati europei (italia inclusa) e del nord America stanno conducendo indagini sulla composizione e gli effetti delle sostanze emesse. Non si tratta di un fenomeno nascosto o difficile da osservare, essendo ormai l’irrorazione praticamente quotidiana, eppure questa tematica nella considerazione comune è ritenuta una leggenda metropolitana.

Negli ultimi mesi infatti, dopo un silenzio assordante da parte dei media persino a fronte di interrogazioni parlamentari, si sono moltiplicati gli interventi di discredito da parte di sedicenti esperti (fra cui radazioni giornalistiche del calibro di “focus” e “Vojager”) che hanno intorbidito la questione, minimizzando e negando l’evidenza di un fenomeno osservabile quotidianamente. Purtroppo pochi guardano il cielo con curiosità e la consapevolezza di dover affrontare un pregiudizio così annichilente mi impone una panoramica sulla guerra ambientale.

(more…)

 

Alla ricerca della responsabilità perduta. maggio 23, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 5:41 am
Tags: , , ,

“Si può fare”, come a dire “si può cambiare”. Sembra banale ricordarlo: le cose e i modi con cui queste accadono non muterebbero se non fosse così. Eppure negli ultimi mesi questo simpatico ritornello, inventato da un blogger disadattato, ci ha tormentato, echeggiando persino nel primo discorso di Berlusconi al parlamento.


Fino ad un secolo fa la negazione di quanto sopra delimitava il campo del reale, il possibile, dall’irreale e quindi impossibile: il padre dei fratelli Wright, un pastore anglicano,  riteneva impossibile il volo umano, in quanto prerogativa degli angeli. Oggi sappiamo che l’uomo può volare e che probabilmente neanche gli angeli volano con le sole proprie forze. In pratica, all’inizio di questo secolo del secolo scorso, con quella trasformazione che abbiamo chiamato “dopo-il-modernismo”, l’uomo ha compreso che “impossibile” è semplicemente il modo sbagliato di perseguire uno scopo. Quanto più si è compresa la meccanica della realtà quanto più si è esteso il campo delle capacità umane, fino all’ovvia e rivoluzionaria conclusione che ogni cosa è fattibile se se ne comprende il contesto. Oggi quindi il problema, da un punto di vista semantico, non è più se si può fare o meno qualcosa ma come e cosa si può fare e cosa invece non si deve fare. Il potere infatti, percependo il rischio di perdere la sua presunta utilità, nella possibilità reale e concreta che i problemi vengano affrontati e risolti, ha decretato, in nome del bene individuale, la necessità sociale del non dover fare.

(more…)

 

Io voglio vivere. maggio 8, 2008

Filed under: Articoli — catcherintheriot @ 1:33 am

Abbiamo e stiamo attraversando strani giorni. Da tutte le parti vediamo e ascoltiamo segni di un cambiamento che sembra andare oltre la nostra capacità di scegliere. Ci dicono che le risorse scarseggiano, che Il petrolio sta finendo che il clima è impazzito e, come conseguenza delle tragedie di cui sopra, il cibo scarseggerà sempre più raggiungendo già oggi costi proibitivi per molti di abitanti del mondo.

Per non parlare delle “crisi monetarie”, capolavori per quanto concerne la gestione delle paranoie collettive.

(more…)

 

Capire Linux via Video blog aprile 28, 2008

Filed under: Articoli,Linux,Video — Tommaso Gardumi @ 11:40 pm
Tags: , , , ,

Alcuni lettori, meglio, una lettrice del nostro blog, ha espresso un parere riguardo il mio precedente post: “Le ragioni del pinguino”.

A quanto pare sono riuscito solo a metà a raggiungere il mio scopo. Far comprendere cosa significhi Gnu/Linux, open-source, free software, a chi è decisamente poco ferrato in materia Informatica, non è cosa semplice. Molti, fortunatamente, hanno già realizzato testi e guide di base per introdurre al meglio l’argomento.

Tra le varie opzioni a mia e a vostra disposizione ho scelto una puntata di π-Videoblog di Christian Biasco e Francesca Terri. Da non perdere anche il documentario teatrale sull’origine dell’Aids (ma questa è un’altra storia). Buona “video-comprensione”